Frammenti pugliesi

Conservo un sacco di strani, assolati, ipnotici ricordi di quando andavo al mare in campeggio dai miei parenti a Mattinata. Quella luce acre, quelle strade polverose, i ciottoli dolorosi sotto i piedi mentre attraversavo la battigia, le mangiate acconciate sotto gli alberi e di fianco a mura bianche roventi di penne al finto salmone, di spiedi di pesce, le gite alle tremiti in cerca di fantomatiche grotte azzurre, e l’artificioso santuario al frate, e le saline, e l’acqua limpida, e le rocce grandi come montagne a picco sul mare… 
Dopo, rileggere Omero non è stata più la stessa cosa. 😉
***********************
Cos’è l’immaginazione? Faccio un esempio.
Una volta, era agosto, eravamo a Troia io e mio padre, io ero bambino.
Era sera e tra i vari parenti papà si trovò a parlare, fuori dalla casa di mia zia, ossia di sua sorella, con un parente alla lontana. 
Quest’uomo, di mezza età, parlava delle sue difficoltà a fare il contadino.
A un certo punto, fece una richiesta assurda: mi chiese a mio padre in prestito per un anno.
Mio padre rimase interdetto, ma stava ragionando. O meglio, stava immaginando. Non solo un destino alternativo, ma anche una scazzottata.
Poi disse di no. Lentamente, ma in modo deciso.
Non vidi mai più quell’uomo. [quindi no, non era Nardino dalle mani grandi e dall’aspetto semplice, neanderthaliano, e non era nemmeno uno dei due gain omonimi]
Questo per dire che l’immaginazione non parte da zero, e sicuramente confina con paranoie e psicopatologie varie. Una reazione interiore a una sollecitazione esterna, poi un’altra, e un’altra ancora. Non necessariamente negative, le une e le altre. Ma arrivi a un certo punto che ti basta chiudere gli occhi, e immaginare una storia. Perché quelle sollecitazioni, collezionandole, le hai imparate, e le puoi simulare. 
A quel punto, la tua storia sta in piedi. E si tiene.
È questo ciò che mi fa scrivere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...