Confusion. No connections.

Ho cominciato a interessarmi alle coincidenze leggendo a quindici anni le poesie di Jim Morrison. Lui le chiama "connections". Più tardi, a forse venticinque anni, vidi per caso uno spizzico di una trasmissione chiamata, appunto, "Connections". Si parlava di iconografia cristiana: mostravano un dipinto parietale paleocristiano di Gesù nelle cripte di San Pietro. Cristo era … Continua a leggere Confusion. No connections.

Annunci

Un gioco pericoloso

Dietro l'Itas Scarabelli a Imola c'è un misconosciuto viale dei tigli. Siamo a cavallo tra gli anni Ottanta è Novanta. In quel viale, i miei compagni di collegio andavano spesso per farsi le canne e io li accompagnavo per godere della loro parlantina alterata. La mia scusa? Ero il palo. Nell'immediato retro della scuola, prima … Continua a leggere Un gioco pericoloso

L'antifascismo si nasconde tra le pieghe del fascismo, già nel 1938. "Dire che esistono le razze umane non vuol dire a priori che esistono razze umane superiori o inferiori, ma soltanto che esistono razze umane differenti." (art. 1 La difesa della razza, n.1, Tumminelli, Roma 1938.djvu/11) "Se gli Italiani sono differenti dai Francesi, dai Tedeschi, … Continua a leggere

Viterbo è (con Grosseto, Siena, Rieti e Terni) il primo strappo forte nel tessuto economico del Paese. Posta al centro dell’Italia, entroterra di un Porto di Civitavecchia sempre più importante dal punto di vista internazionale, la Tuscia rimane tuttavia un’isola, o un isolato arcipelago di piccole realtà che non riescono a farsi distretto industriale rilevante, … Continua a leggere

New

Le campagne elettorali italiane sono come le stagioni dell’amore. Vedi questi grandi uccelli della Papuasia e della Melanesia uscire ancora assonnati dai loro scranni parlamentari in cui hanno goduto le loro rendite letargiche. Battono le grandi ali cercando piazze elettorali con cui accoppiarsi. Alcuni sono stanchi, stanchi di vedere la stanchezza negli occhi di chi … Continua a leggere New

In nome del Popolo Italiano

Cosa vuol dire narcisismo. Truccarsi? Avere cento paia di scarpe? Volersi sentire al centro dell'attenzione? E cosa vuol dire essere succube e soggiogato? Essere innamorato? Seguirla sulle cose della casa, della famiglia, senza metterne in discussione i convincimenti, le speranze, le ambizioni e i sogni? Oppure essere senza lavoro, quando il lavoro è non solo … Continua a leggere In nome del Popolo Italiano